CHESTERTON

Cronaca IV Memorial Scarpiello

Grande giornata di rugby educativo a Genova sui campi Scorba e XXV Aprile, grazie al tempo favorevole e ad una buona organizzazione le partite si sono susseguite regolarmente, le società di maggiore prestigio hanno prevalso.

Primi nella categoria under 13 il C'è l'Este di Padova che ha vinto per 2 a 0 sul Genova Rugby, che a sua volta si era aggiudicata la semifinale per 3 a 0 sul quotato Gispi Prato . Primi a pari merito nell'Under 11 il Gispi Prato e C' è l'Este, che pur giocando 1 tempo supplementare, sono rimasti sempre sullo 0 a 0. Nell'Under 9 nella finale ha vinto il Livorno sul Gispi Prato per 1 a 0, felici i bambini dell' under 7 del Genova Rugby che si sono aggiudicati il primo posto sugli Orsi. Presenti alla premiazione il Presidente del CR.Ligure della FIR Oscar Tabor, il Presidente del CUS Genova Mauro Nasciuti e il Presidente del Genova Rugby Patrizio Parente, sono stati consegnati premi per tutti i partecipanti per dare un ricordo della manifestazione. Alcune società come il C'è l'Este e il Piombino hanno proseguito il tour fermandosi ancora un giorno per vedere le "meraviglie di Genova" colpita dalla bellezza della nostra città. Tutte le società hanno salutato prenotandosi per la prossima edizione.

Con il Memorial E. Scarpiello termina l'attività della Scuola di Rugby E. Scarpiello, prossimi appuntamenti la giornata di festa e di ringraziamenti a tutti coloro che hanno contribuito alla splendida annata agonistica della Scuola sia per i risultati agonistici sia per la crescita generalizzata in tutti i settori.

Piacenza Torneo Lyons Under 13

L’under 13 del Genova Rugby giungendo seconda ha confermato i risultati positivi ottenuti nei vari tornei svolti finora. Il XXIV Torneo Internazionale LYONS Marco Sanfelici è stato un torneo di altissimo livello con un gioco piacevole e molto tecnico.

I ragazzi del Genova Rugby al mattino hanno vinto il proprio girone di qualificazione battendo i fortissimi padroni di casa del Lyons Piacenza, il Rugby Benevento ed il Codogno Rugby accedendo così al girone finale con il Rugby Noceto, La Capitolina Rugby e L’A.S.R. Milano.

I nostri ragazzi fin dalla prima partita sono scesi in campo concentrati ed attenti con una mischia forte ed unita ed una linea di ¾ aggressiva, coraggiosa e dinamica.

La velocità nelle scelte di gioco, l’agilità nell’adeguarsi alle varie situazioni,, le chiusure rapide e tempestive e la convinzione di non essere inferiore a “nessuno” hanno annullato spesso la differenza fisica che avvolte ci sovrastava.

Diciannove ragazzi, diciannove amici, diciannove piccoli giocatori che si trasformano in partita in “piccoli Leoni” fieri di aver dato sempre il massimo e di uscire dal campo dopo ogni incontro sempre a TESTA ALTA.